la struttura del percorso formativo

percorso safte 2021/2022

Il Corso si sviluppa per otto settimane, a partire dal 15 ottobre fino al 10 dicembre 2021.
È suddiviso in quattro unità tematiche da due settimane ciascuna, per un totale di 128 ore di attività formativa nella modalità e-learning, con incontri interattivi in confronto diretto con i docenti e altre unità formative che i partecipanti potranno gestire autonomamente attraverso un servizio streaming dalla piattaforma dedicata.
8 settimane composte ognuna di 16 ore, suddivise in 4 ore di conferenze live e le altre 12 video registrate, che affrontano temi specifici di ogni unità; le video registrazioni saranno rese disponibili a partire dalla conclusione di ogni conferenza live, corredate da materiali di studio e da test di verifica.

aula + e-learning

Il corso è suddiviso in diverse unità didattiche, da svolgere da remoto. Una giornata verrà erogata in presenza.

visita a ecomondo

La partecipazione a Ecomondo rappresenta naturalmente il modo per accumulare ore di frequenza (che deve essere solitamente minimo l’80% di ore di corso).

rilascio di un attestato di partecipazione

Al termine del corso.

il programma

Il percorso è strtturato su quattro unita da qui inizia un testo simulato per il calcolo dello spazio La «Scuola di Alta Formazione» nasce per diffondere e valorizzare la cultura della sostenibilità e guidare le strategie aziendali verso uno sviluppo innovativo e sostenibile nelle principali industrie.

L’introduzione dei principi dell’Economia Circolare nelle strategie aziendali e i target posti dall’Europa verso i temi della sostenibilità rappresentano driver fondamentali per la crescita delle aziende private e pubbliche.

prima unita’

Principi e regole dell’Economia Circolare in chiave di Transizione Ecologica

Prima settimana: dal 15 ottobre al 22 ottobre
Introduzione generale alle principali formule di applicazione dell’Economia e Bioeconomia Circolare. Ottimizzazione dei flussi di materia, passaggio «da prodotto a servizio», riuso e remanufacturing, prolungamento del ciclo di vita del prodotto. Esperienze concrete di impresa per ciascuna delle formule presentate e analisi degli effetti economici e ambientali.

Seconda settimana: dal 22 ottobre al 29 ottobre
Formule e soluzioni per la conversione energetica, rigenerazione e riqualificazione dell’impresa, valutazione della ridistribuzione dei vantaggi nella filiera e simbiosi industriale. Esposizione del quadro normativo di riferimento per tutti gli aspetti considerati. Esperienze concrete di impresa per ciascuna delle formule presentate e analisi degli effetti economici e ambientali.

In concomitanza con Ecomondo (26–29 ottobre), alcune unità del Corso saranno svolte come incontri sia in e-learning live che aperti al pubblico, creando momenti di integrazione culturale e operativa tra Fiera e Università).

seconda unita’

Gestione dei rifiuti e Sistemi di Responsabilità Estesa del Produttore (EPR)

Terza settimana: dal 29 ottobre al 5 novembre
I nuovi obblighi legati al recepimento delle direttive europee, con particolare riferimento alla gestione dei rifiuti. Prevenzione nella produzione di rifiuti e valorizzazione dei prodotti a fine vita nel rispetto delle gerarchie comunitarie. Sottoprodotti e End of Waste. Casi particolari e ambiguità normative.

Anche in questo caso alcune unità del Corso saranno svolte come incontri in Ecomondo nella giornata del 29 ottobre, a conclusione della manifestazione.

Quarta settimana: dal 5 novembre al 12 novembre
Analisi delle formule che potranno progressivamente essere adottate per attuare la «Responsabilità Estesa del Produttore» per alcune tipologie di merci immesse nel mercato. Esempi concreti e problematiche procedurali. Le esperienze dei Consorzi per il Riciclo e la loro trasformazione.

TERZA unita’

Modelli organizzativi e formule di integrazione per una Transizione ecologica

Quinta settimana: dal 12 novembre al 19 novembre
Una analisi della trasformazione dei modelli di gestione e di business, nell’ottica della Transizione ecologica
e con particolare riferimento ai settori connessi alla Bioeconomia circolare. Esperienze concrete di impresa per ciascuna delle formule presentate e analisi degli effetti economici e ambientali.

Sesta settimana: dal 19 novembre al 26 novembre
Prosegue l’analisi della trasformazione dei modelli di gestione e di business, con riferimento ad un’ampia gamma di settori diversi nei quali siano efficacemente attuabili i modelli di Economia Circolare.
Esperienze concrete di impresa per ciascuna delle formule presentate e analisi degli effetti economici e ambientali.

quarta unita’

Incentivi, agevolazioni e strumenti di controllo

Settima settimana: dal 26 novembre al 3 dicembre
Una panoramica degli strumenti incentivanti presenti e prevedibili: i nuovi scenari del Recovery Plan, i programmi
e i bandi europei e nazionali, gli Appalti Verdi, i Super-bonus, le Comunità energetiche ecc. Strumenti di finanziamento, criteri di partenariato, costruzione di nuove reti di business. Esperienze concrete di impresa per ciascuna delle formule presentate e analisi degli effetti economici e ambientali.

Ottava settimana: dal 3 dicembre al 10 dicembre
Misurazione, certificazione e controllo delle attività aziendali ai fini della rendicontazione e della comunicazione. Analisi del ciclo di vita e Sistemi di gestione ambientale. Strumenti di bilancio e di tracciabilità. Il controllo del modello organizzativo. Esperienze concrete di impresa per ciascuna delle formule presentate e analisi degli effetti economici e ambientali.

Iscriviti al corso

percorso safte 2021/2022

dal 15 ottobre al 10 dicembre 2021.

Scopri il percorso Safte e come diffondere e valorizzare la cultura della sostenibilità e guidare le strategie aziendali verso uno sviluppo innovativo e sostenibile nelle principali industrie.